In giro per il mondo

Sfogliare

Petra fa le valigie. E parte proprio il 1o gennaio. Per quanto tempo e con quale destinazione Petra non se ne preoccupa ancora. Quel che ha fatto invece è organizzare l’assicurazione malattie.

In giro per il mondo | CPT, la cassa malati online

Un periodo di riposo ben meritato

Petra ha organizzato questo viaggio come ricompensa ben meritata per aver terminato gli studi. La sua assicurazione di base con copertura dell’infortunio la ha completata con un’assicurazione viaggi e vacanze. Eva ha appena disdetto il proprio posto di lavoro e accompagna Petra in questo suo viaggio. Il datore di lavoro le ha stipulato la cosiddetta assicurazione mediante accordo. Con questa rimane assicurata contro gli infortuni per 180 giorni presso il suo precedente datore di lavoro e in caso di infortunio beneficia per esempio anche delle prestazioni di indennità giornaliera. Inoltre, anche Eva stipula un’assicurazione viaggi e vacanze.  

Un anno o più

Hannes parte regolarmente dal suo comune di domicilio e lo fa per almeno un anno. Dando la disdetta è esentato dal dovere di stipulare un’assicurazione di base obbligatoria. Comunque, egli stipula presso la CPT un’assicurazione malattie facoltativa le cui prestazioni corrispondono approssimativamente a quelle dell’assicurazione di base obbligatoria. Ha deciso di farlo presso la CPT, perché l’offerta ricevuta per l’assicurazione malattie facoltativa è una delle migliori esistenti sul mercato.  

Richieda una consulenza

Petra fa le valigie. Eva fa le valigie. Hannes fa le valigie. E quanto sono diversi i loro bagagli, tanto devono variare anche le loro assicurazioni malattie. Per questo richiedono alla loro personale consulente clienti un’ampia consulenza prima di partire per un lungo periodo di tempo o prima di andare a lavorare all’estero.    

www.kpt.ch/assicurazione_viaggi

Sfogliare