No al telemarketing

Sfogliare

Gli assicuratori-malattie svizzeri vogliono porre un freno al telemarketing aggressivo e alle elevate spese di mediazione. Finalmente. 

No al telemarketing | CPT, la cassa malati online 

Già da molti anni la CPT lotta contro l’indesiderato telemarketing (Cold Calling) e le sproporzionate provvigioni offerte ai mediatori. Di conseguenza la CPT rinuncia già da tempo a collaborare con mediatori e alla pratica di Cold Calling.

Assicuratori-malattie ora collaborano

Perciò la CPT si rallegra che nell’ambito dell’associazione di settore “santésuisse” sia stata stipulata una convenzione che essenzialmente contiene i seguenti aspetti:  

  • immediato divieto di pubblicità telefonica e televendita (Cold Calling)
  • limitare a CHF 50.00 le quote di provvigione nell’assicurazione di base per mediatori e intermediari
  • provvedimenti per garantire la qualità degli intermediari e mediatori ammessi  

La CPT lavora senza mediatori

Le quote per i mediatori gravano poi sempre sui premi degli assicurati – i suoi premi. Per questa ragione la CPT fa un passo ancora a favore degli assicurati rinunciando in maniera decisa alla collaborazione con mediatori.

Sfogliare