Andare in bicicletta: un divertimento sano per tutti

Sfogliare
Andare in bicicletta è sano e diverte, a ogni età sia per principianti sia per i professionisti. Con questi suggerimenti viaggerà sicuro.

Andare in bicicletta: un divertimento sano per tutti | CPT, la cassa malati onlineI medici dello sport sono concordi: andare in bicicletta mantiene in forma l’intero fisico, fortifica la resistenza e fa bene alle giunture. La cosa più importante: la bicicletta deve essere in buone condizioni, la dimensione del telaio essere quella giusta e la sella deve essere comoda.

Ideale per ogni età

Andare in bicicletta va bene per ogni età. Chi non è allenato dovrebbe iniziare lentamente. In caso di incertezza si raccomanda di consultare il medico di famiglia, specialmente dopo una malattia o un infortunio. 

Le articolazioni giubilano

Pedalando le articolazioni non subiscono quasi nessuno sforzo. Il peso corporeo è sostenuto per la maggior parte dalla sella, il manubrio e i pedali. Specialmente per chi è sovrappeso andare in bicicletta è particolarmente confortevole. Il movimento circolare dei pedali rafforza inoltre la cartilagine articolare. I pazienti con una protesi al ginocchio o all’anca agevolano la guarigione grazie al movimento regolare.

Fuggire dallo stress

Il movimento sulla bicicletta è un eccezionale metodo per superare lo stress. Chi ogni settimana va in bicicletta tre volte per un’ora, aumenta la resistenza e rafforza cuore e circolazione.

Ulteriore allenamento per il tronco

Pedalare abbondantemente allena principalmente la muscolatura delle gambe. Il tronco, invece, non è rafforzato quasi per nulla. Per compensare questa mancanza il tronco ha bisogno di un allenamento supplementare.

Seduto correttamente

Se la sella è regolata bene e la posizione da seduto è corretta, anche la schiena sarà contenta. Addirittura anche i muscoli dorsali verranno leggermente allenati. La posizione seduta curva – per esempio sulla bicicletta da corsa – può invece essere fonte di contrazioni alla muscolatura della nuca. Perciò si dovrebbero inserire regolari pause ed evitare le strade sterrate.

Usare il casco, ma correttamente

È indispensabile indossare un casco per bici che sia adatto. Non dovrebbe causare pressione o essere troppo largo. Il bordo del casco non deve trovarsi più di due dita traverse sopra la radice del naso. Dal mento al cinturino deve passarci solo un dito.

Sempre in buone condizioni

Per provare vero piacere è importante che la bicicletta sia sempre in buone condizioni e particolarmente i freni. Chi non può aggiustare da solo la propria bici, fa bene a rivolgersi a un biciclettaio. Sono soldi investiti bene.

Illuminazione ottimale

Chi viene visto viaggia bene e sicuro. Dell’equipaggiamento obbligatorio prescritto dalla legge fa parte anche un sistema di illuminazione con luci costanti. Davanti bianco e dietro rosso, montato stabilmente o rimovibile, di notte col buon tempo deve essere visibile a una distanza di 100 metri. Si raccomanda di far montare e controllare l’illuminazione da un esperto.

I soci della CPT beneficiano della nostra offerta esclusiva di luci a LED per la bicicletta.

Le auguriamo escursioni rilassanti e sicure.

Sfogliare