La CPT chiude l’anno con il segno più

Sfogliare

GB | KPT, die Online-Krankenkasse Nell’esercizio 2014, la CPT è tornata a far registrare un risultato positivo nonostante il contesto di mercato particolarmente difficile.

Dopo un anno chiuso in perdita, principalmente a causa del significativo aumento dei costi sanitari, il gruppo CPT torna in territorio positivo e riesce a consolidare la situazione finanziaria. L’assicurazione di base, tuttavia, ha fatto registrare anche quest’anno una perdita in quanto le entrate provenienti dai premi non sono state in grado di coprire le spese per amministrazione e prestazioni. Il 2014 ha visto aumentare in modo particolare le spese per specialisti, Spitex, fisioterapisti e laboratori.

A compensare il tutto sono state le assicurazioni complementari, che hanno chiuso l’anno con un risultato positivo nonostante l’aumento delle spese per le prestazioni nel settore ambulatoriale e nell’assicurazione di base. Dopo la riduzione dei premi per l’assicurazione complementare Ospedalizzazione comune, il contributo di copertura è stato, come previsto, inferiore all’anno precedente.

Al 1º gennaio 2015 l’effettivo degli assicurati della CPT era pari a circa 430’000 persone. Negli ultimi anni, quindi, la CPT ha saputo affermarsi in un contesto di mercato difficile. Le clienti e i clienti apprezzano il servizio di assistenza, da anni tra i migliori.

Per ulteriori dettagli rimandiamo al rapporto di gestione 2014 completo che potete leggere sul nostro sito.

Sfogliare